Arredare la camera da letto quando si ha poco spazio

Arredare la camera da letto con poche semplici mosse avendo a disposizione un piccolo spazio e senza spendere molto è possibile e i risultati potrebbero stupirvi. Fortunatamente bastano 12 mq – tipicamernte una stanza di 4 metri per 3 metri – per arredare la vostra camera da letto dei sogni. Il must è scegliere mobili proporzionati e funzionali. Il letto matrimoniale con contenitore è perfetto per chi ha poco spazio perchè offre un ampio ripostiglio nascosto alla vista dove poter riporre il cambio delle lenzuola, il piumone e molto altro ancora, alleggerendo il carico destinato all’armadio. Due comodini sospesi con cassetto singolo o doppio aumenteranno lo spazio percepito e vi agevoleranno nelle pulizie quotidiane. L’armadio, pezzo forte di ogni camera da letto, dovrà avere rigorosamente ante scorrevoli – di cui almeno una specchiata – e una profondità ridotta intorno ai 40 cm. Non preoccupatevi di questo perchè un armadio più snello non è meno funzionale di uno che arriva addirittura a 60 cm: l’aspetto della camera ne guadagnerà certamente. Un armadio a tutta parete in questo caso è la scelta migliore perchè amplifica ulteriormente lo spazio percepito: la parete dove andrete a disporre l’armadio sarà certamente più larga e più alta del mobile e qui potrete optare – lo consigliamo vivamente – per riempire gli spazi con un piccolo intervento di cartongesso al fine di incassare l’armadio nella parete chiudendo quegli antiestetici e piccoli spazi vuoti dove certamente col tempo troveranno posto le immancabili cataste di scatole e cianfrusaglie varie; oppure, scelta ovviamente più costosa, far realizzare il mobile da un artigiano per incassarlo precisamente nello spazio a vostra disposizione. Questa opzione, seppur costosa, sarà necessaria nel caso di soffitti mansardati. E il comò della nonna dove lo metto? Nessun problema, rispettando queste semplicissime regole vi rimarrà spazio sufficiente per un comò di medie dimensioni o a scelta un settimino o un mobile da toletta.

Qui sotto alcune foto esemplificative.

CONDIVIDI...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone