HomeAltroQuanto costa un arredamento completo per una casa

Quanto costa un arredamento completo per una casa
Q

Quando si affronta un argomento delicato come l’arredamento di una casa e, in generale, il suo acquisto, si è portati ad interagire con una moltitudine di fattori in grado di influenzare pesantemente la propria scelta finale. Questo, perché – oggi più che mai – vista la frenesia delle routine di ognuno di noi, la casa tende a rappresentare molto di più di un ambiente in cui riposarsi. La casa oggi si afferma come una costante nella vita di ogni individuo, permettendo di vivere il proprio quotidiano nel comfort più totale, trascorrendo attimi preziosi con le persone che si amano e trovando ristoro al termine di una lunga giornata di lavoro o di studi.

È proprio alla luce di questi presupposti che, spesso, si percepisce il bisogno di avere un nido proprio, lasciando il tetto familiare per costruire un percorso personale. Ipotizzando di avere un budget per l’acquisto di una casa nuova e relativi arredi, è chiaro che la sua distribuzione tra le due spese sia soggetta a variazioni significative in base al costo della prima; infatti, il prezzo di una casa può diminuire o aumentare a seconda della tipologia di immobile e alla quadratura ma anche alla località (il prezzo al metro quadro a Milano, consultabile su gromia.com, non è certo lo stesso di Carpi!), influendo in misura sostanziale sulla disponibilità per l’acquisto dei mobili.

Il discorso economico, in questo frangente, rappresenta uno dei più importanti, tendendo a caratterizzare nel profondo l’approccio ai vari investimenti e allo stile con cui si intende sviluppare l’arredo e la disposizione degli spazi interni ed, eventualmente, esterni alla casa. Ovviamente, non esiste una singola risposta quanto ci si chiede quale sarebbe il budget ideale per arredare casa.

Ciò nonostante, è bene puntualizzare che, al di là dei compromessi, approcciarsi a una simile operazione significa anche rispettare e tenere conto delle proprie esigenze personali, in modo da poter vivere al meglio il proprio ambiente domestico senza rinunciare ai comfort necessari per poter sentire la dimora, effettivamente, propria. Nel corso di questo approfondimento ci focalizzeremo su alcune statistiche relative al costo medio dell’arredamento di una casa e scopriremo i caratteri fondamentali capaci di influenzare il budget richiesto per una simile procedura.

Arredare casa: questi i fattori principali da prendere in considerazione

Come già precedentemente accennato, l’arredamento di una casa richiede la considerazione di una serie molto disparata di fattori. Sia che si tratti della propria prima dimora o di una casa bisognosa di opere di rinnovo, è importante arredare la propria abitazione con cognizione di causa e assumendo un approccio propositivo. È importante, in questo contesto, riuscire a trovare una quadra tra bisogni personali e disponibilità economica.

Il costo di un arredamento completo per una casa è difficile da definire, siccome viene influenzato, oltre che dalle preferenze personali, anche da aspetti come la qualità e lo stile degli arredi. È importante puntualizzare sul fatto che l’arredo di una casa contribuisce ampiamente a definirne la vivibilità, l’armonia estetica e il comfort di utilizzo. È chiaro, poi, che uno dei fattori determinanti per il prezzo di una composizione di arredo sia la dimensione dell’ambiente stesso.

Certamente, arredare un monolocale risulta molto più economico rispetto all’arredo di una villa o di un grosso attico. Allo stesso tempo, possono influire sui costi aspetti come il numero di stanze e la loro destinazione di utilizzo. Come detto, poi, lo stile d’arredo definisce ampiamente il costo finale dei vari ambienti, soprattutto se si prendono in considerazione le soluzioni più ricercate e di design. In ogni caso, oggi più che mai risulta abbastanza semplice trovare arredi di qualità a prezzi relativamente accessibili che sappiano essere piacevoli anche alla vista.

Infine, un carattere particolarmente importante da prendere in considerazione quando si pensa all’impatto sui costi di arredo di una casa sono le eventuali spese aggiuntive, presenti quasi sempre in quantità più o meno significativa. Tra questi, risulta fondamentale menzionare costi come le possibili spese di trasporto e consegna, siccome l’ausilio degli operatori preposti si rivela indispensabile per il trasporto di complementi di grosse dimensioni, ma anche le spese relative al montaggio e all’installazione dei vari complementi e, infine, i probabili interventi di ristrutturazione che potrebbero essere necessari per poter implementare la vivibilità degli spazi in vista dell’ingresso dei nuovi complementi.

Media dei costi necessari per l’arredamento di una casa

È, ormai, chiaro che i costi di arredo di una casa rappresentano un aspetto molto complesso da considerare. Per una casa di dimensioni medie, il budget necessario per poterla arredare completamente è compreso tra gli 8.000 e i 16.000 euro. Salendo leggermente, per esempio, il costo dell’arredamento di una casa di 100 metri quadri oscilla da un minimo di 10mila euro fino ad arrivare a 20mila euro. Salendo ulteriormente con la metratura e, di conseguenza, prendendo in esame una casa di grosse dimensioni, il costo per gli arredi, con qualche compromesso, potrebbe raggiungere tranquillamente un tetto di 15mila euro, fino ad arrivare anche ad un massimo di 30mila o più, fatta sempre eccezione delle preferenze e delle attitudini di chi investe.

Nel momento in cui ci si predispone al compimento di investimenti più considerevoli per l’arredo di una casa, molte persone preferiscono rivolgersi a degli esperti del settore, figure come gli interior designer – infatti – permettono di ottimizzare le spese e, allo stesso tempo, riuscire a trovare i complementi d’arredo maggiormente adatti a soddisfare le proprie preferenze stilistiche. Il loro apporto, si rivela cruciale nel momento in cui il progetto di arredo diventa complesso, necessitando di interventi strutturali e di opere di personalizzazione particolarmente peculiari.

Nel caso in cui ci si rivolge a professionisti del settore, è fondamentale prendere in considerazione che il loro contributo rientri all’interno del budget da prendere in considerazione. Tutto, comunque, dipenderà dalle proprie esigenze e dal tipo di comunicazione che si avrà col designer, in modo tale da poter selezionare le opzioni più funzionali, economiche o esclusive e confrontarle con le varie opzioni sul mercato. In conclusione, è bene sottolineare che investire su arredi di qualità permetta di goderne più a lungo termine.

Arch. Barbara De Rosa

Ciao! Sono Barbara De Rosa, Architetto e Interior Designer con oltre 15 anni di esperienza e passione. Ogni progetto è un'avventura creativa, dove arte e funzionalità si fondono. La mia missione è trasformare le idee in ambienti straordinari e trasformare le visioni in realtà.

Arch. Barbara De Rosa
Arch. Barbara De Rosa
Ciao! Sono Barbara De Rosa, Architetto e Interior Designer con oltre 15 anni di esperienza e passione. Ogni progetto è un'avventura creativa, dove arte e funzionalità si fondono. La mia missione è trasformare le idee in ambienti straordinari e trasformare le visioni in realtà.
- Pubblicità -

Leggi anche