Portaombrelli design per l’ingresso

L’ingresso di un’abitazione ha quasi sempre spazi ridotti e tutto ciò che troviamo è pensato per accogliere chi rincasa. Gli elementi ricorrenti sono lo svuotatasche per mettere le chiavi, l’appendiabiti o un armadio per mettere i soprabiti e il portaombrelli. Tutto il resto sono cose estetiche come piante, quadri o foto scelte in base allo spazio che si ha a disposizione e ai gusti.
Proprio la gestione degli spazi è basilare, anche nel caso la porta d’ingresso dia direttamente sul salotto. Se c’è una piccola stanza d’ingresso c’è fisicamente poco spazio da gestire; se si entra in salotto bisogna cercare di sottrarre meno spazio possibile creando un piccolo ingresso con mobiletti e elementi di arredo.

La cosa difficile però non è tanto nella gestione del poco spazio in sé, ma è farlo avendo buon gusto, scegliendo con attenzione ogni elemento, anche i dettagli. Perché il mercato è pieno di elementi di arredo e mobilia salvaspazio, ma trovare modelli che piacciono e adatti al resto dell’arredo non è altrettanto facile.
Fortunatamente ci sono studi di design che fanno dell’ottimizzazione degli spazi la loro filosofia di lavoro, e propongono tante ottime soluzioni per non sprecare nemmeno un centimetro quadrato di ogni stanza.

Un esempio è lo studio Yamazaki, uno studio di designer di Tokyo che crea elementi di arredo dal design minimale ma molto curato, quasi sempre associato a dimensioni contenute.
Le loro creazioni sono per ogni stanza di casa, anche per la cucina o il bagno, ma l’elemento di arredo che li ha resi famosi anche qui in Europa è il portaombrelli. Ne hanno disegnati a decine, e pur con tutte le differenze di stile che possono esserci tra i vari modelli, tutti sono accomunati dalla stessa filosofia. I portaombrelli di design di Yamazaki hanno sempre dimensioni contenute e possono trovare posto ovunque. Ci sono modelli di base quadrata che si infilano anche negli angoli più angusti, oppure modelli lunghi e stretti che stanno alla perfezione dietro ad una porta.
Anche se la loro posizione può finire un po’ nascosta, le linee sono sempre curatissime, con alcuni modelli che sfoggiano stili molto elaborati e piacevoli. Questo è molto importante per chi cura anche i dettagli, perché non importa se il portaombrelli è nascosto dietro ad una porta o un mobile. Tutto deve essere bello e in linea con il resto degli arredi.
Per quanto riguarda i materiali ci sono anche dei portaombrelli in plastica, ma la gran parte della loro produzione è in acciaio verniciato a fuoco con una doppia scelta di colori. Difatti lo stile minimale dei portaombrelli Yamazaki offre quasi sempre 2 colori tra cui scegliere: o nero o bianco.

Se state studiando come arredare l’ingresso di una casa nuova, oppure state pensando come migliorare quello della vostra abitazione, i portaombrelli salvaspazio di design possono essere un’ottima soluzione. Certo, poi vi manca tutto il resto, ma avere almeno un bel portaombrelli è comunque un passo avanti.

More: https://www.dottorgadget.it/90-portaombrelli