ECOOKING: LA CUCINA A SCOMPARSA PER CHI HA POCO SPAZIO

Si chiama Ecooking la cucina verticale, compatta ed ecogreen progettata dall’architetto Massimo Facchinetti per l’azienda CLEI presentata al Salone del Mobile 2013. Una cucina modulare, autonoma e futuristica dalle dimensioni ridotte che risponde ai criteri di sostenibilità e pensata per chi ha poco spazio. In soli 70 cm di larghezza ed un’altezza minima di due metri Ecooking include tutti gli elettrodomestici necessari: un frigorifero da 118 litri con freezer integrato, un sistema di cottura con piano ad induzione e forno a microonde a vista, un lavello con rubinetto a scomparsa, una lavastoviglie, una cappa con igienizzatore ambiente brevettato e tre piani da lavoro con la possibilità di averne uno a ribalta. Tutti gli elementi ruotano intorno ad un perno centrale che racchiude il tubo di scarico del sistema di lavaggio e al contempo permette la rotazione delle singole parti. La particolarità è l’istallazione nei moduli superiori di pannelli solari per la produzione di energia elettrica in grado di alimentare gli elettrodomestici; ecco perché Ecooking può essere posizionata ad isola o appoggiata alla parete purché sia collocata di fronte alla finestra. E’ prevista anche la presenza di un piccolo orto, collocato in una parete verticale per l’autoproduzione delle erbe aromatiche sempre utili in cucina. Ultima chicca: l’acqua proveniente dal lavello viene filtrata e riutilizzata nella lavastoviglie, subisce poi un secondo filtraggio per bagnare piante della piccola serra verticale. Le finiture disponibili sono in legno laccato in diversi colori.

N.B. I primi comunicati dell’azienda proponevano la vendita al pubblico della cucina Ecooking a partire dal dicembre 2014. Rimaniamo dunque sul Concept visto che non si hanno ancora notizie definitive circa la data ufficiale di commercializzazione e sul prezzo di partenza.

Produttore: Clei

CONDIVIDI...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone